La Compagnia Pietro Chiesa oggi

Da oltre cento anni nel Porto di Genova

La Pietro Chiesa è un soggetto economico che opera nel porto di Genova come agente di sviluppo in quello che è il primo settore su cui si basano le possibilità di crescita cittadina: la logistica delle merci.

 

La nostra città è oggi il primo porto del Mediterraneo. Un mare che ha riacquistato l’antica centralità nei flussi dei traffici mondiali. Ma questa posizione di preminenza è sotto costante minaccia. Da un lato per una concorrenza che si fa ogni giorno più temibile; dall’altro per la quasi totale indifferenza della politica e della pubblica opinione, locale e nazionale, nei confronti dell’intera portualità italiana. Quasi si trattasse di un mondo del tutto separato e, come tale, privo di influenza sui destini – appunto – locali e nazionali.
Un atteggiamento cieco e suicida se è vero che – ormai – la voce “trasporto” determina oltre il 10% dell’intero prodotto annuo del nostro Paese.
Da qui la domanda che recentemente poneva una ricerca del CNEL (il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro): “quanto l’Italia possiede le caratteristiche e le potenzialità per proporsi come area logistica di riferimento dell’intera area mediterranea?”.
Una domanda che dovrebbe interessare tutti, se è vero che il porto è una grande impresa che crea lavoro e produce ricchezza sociale. Ma è anche uno dei punti in cui quel grande processo di cambiamento che chiamiamo “globalizzazione” ha prodotto i suoi effetti più rivoluzionari. E’ per questo motivo che la sola posizione geografica non è più condizione sufficiente per mantenere la leadership dei traffici. Bisogna – invece – essere capaci di primeggiare nei cosiddetti “servizi avanzati”, che vanno dall’intermediazione strategica (brokeraggio) alle più sofisticate operazioni di gestione delle informazioni (knowledge governance).
Da qui l’urgenza di una vera politica, per non veder svanire le grandi opportunità economiche, sociali e culturali che le trasformazioni in atto ci offrono.

 

La Compagnia Pietro Chiesa si impegna nella dimensione genovese per promuovere questa politica sempre più urgente, contribuendo a sviluppare pubblica discussione sul tema attraverso convegni, ricerche e iniziative editoriali. In primo luogo cercando di colmare la distanza – innanzitutto mentale – che separa Genova dal suo porto.

Rassegna stampa:

Il Secolo XIX – 4 Febbraio 2018